Advice For Musicians P.11 Collegamenti parte seconda.

Benvenuti amici lettori all’undicesimo appuntamento con la rubrica di consigli ai musicisti di Underground Music Club. Questa settimana riprenderò a parlare di collegamenti tra le apparecchiature, continuando il discorso iniziato nella puntata nove.

Voglio centrare l’attenzione sull’importanza dei collegamenti bilanciati. Come già detto nel precedente articolo, i collegamenti bilanciati consentono di trasportare il segnale a distanze anche molto lunghe senza perdita significativa di segnale e senza raccogliere rumori lungo il percorso. Per far questo, il collegamento bilanciato necessita di tre conduttori invece dei soliti due. Nelle apparecchiature professionali troviamo ormai sempre ingressi e uscite bilanciati, riconoscibili dalla dicitura “Balanced” o semplicemente “Bal”. Spesso, ma non sempre, sono utilizzati i connettori XLR (maschi per le uscite, femmine per gli ingressi) ma possono trovarsi anche connettori jack da 6,3mm TRS. Per gli ingressi sono frequenti i connettori combinati che consentono di inserire sia un jack da 6,3, sia un XLR. Nella figura che segue il retro di un apparecchio dove si vedono distintamente le uscite analogiche sia XLR maschio, sia jack 6,3mm e gli ingressi analogici su connettore combinato che accetta sia il jack che l’XLR.

il principale consiglio è quello di usare sempre o almeno tutte le volte che potete, collegamenti bilanciati a prescindere dal tipo di segnale che state gestendo. Come già detto nella precedente puntata sui collegamenti, il segnale bilanciato è indispensabile nei microfoni ma sempre utile in ogni circostanza. A questo punto è utile fare una distinzione su un tipo di connettore molto diffuso ovvero il jack da 6,3mm. Ne esistono vari tipi ma quelli più diffusi sono quelli denominati TS e TRS. Vediamo le differenze tra i due tipi che spesso vengono confusi. Il jack TS è un connettore con due contatti posti uno in punta (Tip) e uno sul corpo del connettore (Sleeve). Con questo tipo di connettore posso effettuare solo collegamenti sbilanciati in quanto quelli bilanciati necessitano di un terzo contatto.

L’altro tipo che ci interessa in questo momento, è il jack TRS (erroneamente chiamato spesso jack STEREO), questo ha invece tre contatti: uno in punta (Tip), uno nell’anello centrale (Ring) e l terzo nel corpo del connettore (Sleeve).  Con questo connettore si possono trasportare segnali bilanciati.

I connettori XLR hanno già tre poli quindi la loro presenza implica automaticamente la presenza di un segnale bilanciato: non avrebbe senso utilizzare quei connettori, più ingombranti e costosi per dei segnali sbilanciati.

Diamo adesso un’occhiata a come vengono effettuati i collegamenti a questi connettori: il segnale bilanciato, abbiamo detto più volte, necessita di tre linee per essere trasportato: una è ovviamente il punto a potenziale fisso (GND: ground, terra), un’altra, chiamata “hot” o polo caldo è il segnale esattamente come viene generato dalla fonte; la terza linea, chiamata “Cold” o polo freddo, è lo stesso segnale del precedente, identico ma invertito di fase. Nei collegamenti bilanciati troviamo queste tre linee collegate ai tre contatti dei connettori in questo ordine: GND è SEMRE collegato allo Sleeve dei jack o al pin 1 degli XLR. Il polo Hot è collegato quasi sempre al pin 2 degli XLR o alla punta (Tip) del jack. Il polo Cold è collegato ovviamente al terzo contatto, ovvero il pin 3 dell’XLR o l’anello (Ring) del jack. Può capitare di trovare apparecchi in cui il polo caldo sia al 3 e il polo freddo al 2 ma in tanti anni di professione mi è capitato raramente. Basti sapere che non è una regola fissa. Quel che conta è che il GND sia sempre al pin 1 degli XLR o al corpo (sleeve) dei jack. Questo appuntamento di Advice For Musicians termina qui, vi so appuntamento alla settimana prossima con altri consigli per sfruttare al meglio i vostri strumenti.

Aggiungi Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono marcati con *